24 aprile

1910
Lo spareggio burletta

L'epilogo del campionato federale 1909-10 è burrascoso. Pro Vercelli e Internazionale devono spareggiare, avendo concluso il torneo alla pari. La federazione fissa la data, la Pro ha i suoi impegnati in un torneo militare, e ne chiede lo spostamento. Rifiutato. Al Campo 'Principe di Napoli' giocano dunque "11 poderosi atleti dell'Internazionale" (foto), cui i vercellesi - per ripicca - oppongono "11 minuscoli campioni": i ragazzini della cantera, in sostanza. "Vi erano elementi di undici anni, e fra gli altri Rampini che oltrepassa di poco il metro di altezza" (La Stampa). Finì dieci a tre per i lombardi, che così - con poca gloria - si aggiudicarono il loro primo titolo italiano.



1968
Ilija spenna i galletti


È la grande giornata di Ilija Petković. La Yugoslavia ospita i francesi al ‘Marakana’ di Belgrado, per un quarto europeo ancora aperto dopo l’1-1 di Marsiglia del 10 aprile precedente, e Ilija (velocissima ala destra dell’OFK) fa la sua prima apparizione in nazionale. Dopo poco più di mezz’ora aveva già infilato due volte Aubour, contribuendo da protagonista assoluto a spennare con un pesantissimo 5-1 i galletti francesi, portando così la Yugo alla fase decisiva del torneo che si giocherà in Italia, dove – come si sa – eliminerà l’Inghilterra campione del mondo prima di vedersela con i padroni di casa nella finale.
Tabellino | Highlights


  • Vedi anche le partite del 24 aprile in Cineteca