8 aprile

1903
La Coppa dell'Africano

Cioè di Alfonso León Fernando María Jaime Isidro Pascual Antonio de Borbón y Habsburgo-Lorena: per farla breve, Alfonso XIII re di Spagna. Si deve festeggiare la sua maggiore età: e si organizza a Madrid la prima Copa del Rey. All'appello rispondono solo tre squadre: il Real Madrid, l'Español di Barcellona, e i baschi dell'Athletic Club. Girone, come si suol dire, all'italiana. L'ultimo e decisivo match va in scena all'Hipódromo de la Castellana: di fronte Madrid e Bilbao. Dopo 45' i blancos hanno la coppa in tasca: due a zero. Brindano negli spogliatoi, e tornano in campo ubriachi. Vince l'Athletic tre a due. Eh!
Storia e tabellino

1967
Quattro pezzi facili

C'è un gruppo di qualificazione ai quarti di finale del Campionato d'Europa del 1968 che è composto di tre sole squadre: la Jugoslavia, l'Albania e la Germania Ovest vice-campione del mondo. Al Rote Erde di Dortmund i teudisci affrontano l'Albania nel primo match. Sfida inedita, tutt'altro che proibitiva; Schön sta lentamente rimontando il suo XI, e - per esempio - deve trovare un nuovo attaccante, da affiancare a Uwe Seeler. Gerd Müller approfitta dell'occasione; al suo secondo gettone di presenza, cala un poker. Sono i suoi primi gol (il primo, qui immortalato) nella Nationalmannschaft. Quattro pezzi facili, certamente. Ne arriveranno molti altri, più importanti e più difficili.

  • Vedi anche le partite dell'8 aprile in Cineteca